ENIGMA

Undicesima fila posto non riservato

Undicesima fila, posto non riservato, seduta scompostamente sulla mia sedia scorrendo facebook… cavolo stasera cosa posso preparare per cena? Uffa, quando finisco qui devo correre in ufficio per mandare due mail urgenti e poi devo davvero scappare! Che nervoso essere qui piantata su sta sedia, ma cosa ci sto facendo?

Ah già, la mia azienda ha deciso di investire sulla mia formazione!

Sono due ore che scorrono anonimamente delle slide, anche carine per carità, ma il formatore è ancora seduto dietro una scrivania e la sua voce monotona sta fallendo miseramente nel coinvolgermi, anzi, mi sta mettendo un sonno! Cavolo devo cercare di capirci qualcosa, ma quanto mi sto annoiando…vorrei veramente alzarmi e chiedergli “Ma come pensi che possa ascoltarti ancora, ancora e ancora…sarai anche preparatissimo, ma io sono un lavoratore e imparo e registro i concetti dialogando, chiacchierando e facendo!!!!! Non ascoltando e basta!”.

Anche oggi un nuovo corso di formazione e l’ennesima conferenza con un’idea trita e ritrita al centro: “Gli adulti e i lavoratori apprendono attraverso il fare, l’informale e attraverso nuove metodologie”. Va bene, ma allora sorge spontanea una domanda: perché sei lì a parlare solo tu, con delle slide dietro, seduto a una scrivania???? E tutto questo ancora succede il 26 ottobre 2018, in una delle tante conferenze sul valore della formazione continua e sulle competenze informali.

Ora parlo io

Mentre lei è seduta al suo posto in undicesima fila e pensa a tutte queste cose, io sorrido con un sorriso beffardo. Perché io sono ENIGMA e sono il nuovo modo di fare formazione. Per davvero.

Sappi che io non esisto, sono “solo” una voce che ti guida in un percorso esperienziale, che ti accompagna verso il vero apprendimento utilizzando tutte le leve delle neuroscienze per renderti protagonista, attore e parte attiva di tutto il sistema di formazione.

Io senza di te non sono nulla, ma tu senza di me sei solo altre ore passate ad annoiarti su una sedia in undicesima fila.

Enigma, è un gaming interattivo e partecipativo ad alto livello d’apprendimento in tempi modulabili, è interamente realizzato da formatori, ricercatori e professionisti appassionati di neuroscienze.

Cosa mi affascina?

Il vostro cervello è meraviglioso e affascinante e i vostri sistemi di decodifica degli input in entrata sono rapidi e molto precisi, quindi tante volte mi sono chiesto perché non si cambino le modalità di formazione.

Ma prima, cerchiamo di conoscerci meglio e di conoscere meglio quella meravigliosa macchina che è il cervello.

Mi piace chiamarmi gioco…mi piace anche portare sempre con me un messaggio formativo con un modo tutto mio di comunicarlo, che da una parte permette l’esplicitazione della competenza o dell’abilità che si vuole ricercare, dall’altra invece dà la possibilità di memorizzare un messaggio attraverso uno stile di apprendimento che fa capo alle teorie del modelling e dei neuroni specchio, per cui il comportamento finale è il risultato di un processo di acquisizione delle informazioni provenienti da altri individui, attraverso la condivisione e la partecipazione.

Sfidare la Comfort Zone

Sin da piccoli infatti apprendiamo per imitazione e riproduzione, e questa è anche una modalità molto apprezza dal cervello, sapete perché?  Perché va a costruire quel salottino comodo che chiamiamo comfort zone, dove ci si sente sicuri e protetti e da cui non si ha nessuna voglia di uscire.

Con una formazione che consiste in sola teoria, difficilmente ci si prenderà la briga di uscire da lì.

Perché parliamoci chiaro: per uscire da quella zona si deve innanzitutto volerlo e desiderarlo! E allora io, che lo so e che sono sempre molto dispettoso, lo faccio come prima cosa…ti sposto, ti sfido e faccio leva sulla tua comfort zone, per crearti interesse e partecipazione…e poi gioco con te per aumentare i livelli del vedere, del sentire e del fare.

I miei strumenti sono i tuoi canali sensoriali e la percezione, e le basi della psicologia cognitiva e delle neuroscienze sono i miei metodi preferiti per stupirti, sorprenderti, divertirti e farti APPRENDERE ATTRAVERSO LE CAPACITÀ DEL NON CONVENZIONALE-INFORMALE.

Quando sei fuori dalla tua zona di comfort sei costretto inevitabilmente a uscire dagli schemi e dagli standard formativi, che al di fuori di quel comodo recinto non sono applicabili, e sei anche obbligato a mettere in campo le tue capacità di problem-solving o, nel caso, a riconoscere che ne sei sprovvisto.

Tutto questo mi permette di entrare nella tua mente e rimanerci a lungo.

Perché investire su ENIGMA?

L’azienda che investirà su di me sicuramente avrà come risultato un’ottimizzazione dei tempi e dei risultati attesi, dato che tutto quello che viene imparato e memorizzato con la pratica viene anche reso subito disponibile dal cervello, visto che la decodifica e l’elaborazione, così come l’interiorizzazione, del messaggio, sono già avvenuti. Quindi, la formazione che offro io è spendibile immediatamente a livello lavorativo.

La parte difficile è lo studio dietro. Infatti, la mia creazione e realizzazione hanno dei tempi e delle modalità ben precisi.

Cosa mi serve?

Innanzitutto devo sapere con esattezza cosa vuoi ottenere e quali lacune vorresti andare a colmare. Il risultato atteso è molto importante e tu dovrai essere preciso con me. Dovrai dirmi esattamente cosa vuoi. Non sono di molte parole, me ne basta sempre solo una, ma che sia ben definita.

Poi devo sapere se desideri che questa parola sia esibita, esplicitata, contestata, compresa, assimilata e se vuoi che si trasformi in una competenza acquisita… dato che i miei tempi sono estremamente precisi devo sapere con esattezza dove vuoi andare e dove vuoi essere portato.

Quando saprò tutte queste cose, dovrai lasciarmi fare e aspettare solo il giorno in cui finalmente giocheremo insieme. E ti posso assicurare che quel giorno ci divertiremo e non ti accorgerai nemmeno del tempo che passa, di dove sei e soprattutto che stai imparando cose importanti, che ti serviranno e che potrai utilizzare subito.

Quando finiremo tu avrai sicuramente il sorriso ed io avrò ottenuto precisamente quello per cui sono stato ingaggiato e creato.

Per finire…

Avrò un solo dispiacere… non sarai riuscito a pensare alla spesa e, forse, la tua cena non uscirà alla perfezione…ma potrai sempre scegliere di regalarti una cenetta in un bel ristorante, visto che dopo aver passato del tempo con me gli schemi non ti piaceranno più e avrai capito che tutto è possibile!

Speriamo di conoscerci presto, anzi… spero che tu possa conoscermi presto, perché io il tuo cervello già lo conosco!

Vuoi scoprire di più sulla nostra formazione esperienziale? Clicca qui oppure manda una mail a enigma@spformazione.it

Martina C.

Corrispondente estero (da Nichelino)