Formazione esperienziale – come, quando e perché?

(Spoiler: sempre e comunque!)

Va bene, lo ammettiamo: parliamo sempre di formazione esperienziale e alternativa, ma non ve l’abbiamo mai raccontata! O meglio… l’abbiamo fatto QUI ma forse non è sufficiente. Potremmo benissimo essere tra quelli che parlano parlano e non fanno nulla di concreto!

Quindi, nell’effettivo, cosa facciamo noi di SPFormazione per rendere la formazione un momento di apprendimento ma anche di divertimento e fare in modo che chi esce dalle nostre aule/corsi/eventi si porti dietro qualcosa e non un insieme di nozioni asettiche?

Risorse Umane

Bè questo è un po’ l’ambito in cui, con la formazione esperienziale, diamo il meglio di noi! Se avete letto le nostre case history sapete già di cosa stiamo per parlarvi. ENIGMA è nato per questo!

Ma questo spirito non vale solo con ENIGMA, vale con tutto quello che è la formazione delle persone (in particolare degli adulti): serve qualcosa di partecipativo, potenzialmente interattivo, divertente e costruito sempre in modo diverso, a seconda che serva per creare coesione o esplicitare determinate competenze. Non può essere qualcosa di standard e noioso! La formazione per le Risorse Umane può essere solo esperienziale perché altrimenti non si impara: se non lo vivi non lo senti.

L’apprendistato

I nostri corsi di apprendistato non sono mai una semplice formazione formale in aula, ma ogni 8 ore di lezione (quindi una giornata di corso) è costruita con i nostri docenti per creare il massimo interesse nei ragazzi. Il famoso “Gioco apprendistato” che potete seguire sui nostri social serve proprio a questo e non è un semplice momento di divertimento. Crea coesione in una classe di sconosciuti, dà la possibilità di interagire con i docenti e con le altre classi e, ultimo ma non meno importante, mette in palio un aperitivo!

La sicurezza

Corsi di sicurezza: obbligatori per tutte le aziende. Vale sempre la regola che valeva a 15 anni del “se è obbligatorio farlo allora è noioso…”. MA non è detto che sia così per forza! La sicurezza è qualcosa di estremamente importante, ovvio, ma non per questo dev’essere una noia mortale. Non possiamo per il momento dire più di questo, ma stiamo progettando un modo per rendere la formazione obbligatoria alla sicurezza qualcosa di estremamente interattivo, divertente e serissimo al tempo stesso!

(Essendo un progetto segreto e misterioso sto già sfidando la sorte dicendovi questo, probabilmente se non leggerete un altro mio articolo sarà perché sono scappata su una montagna in Tibet! NdA.)

La formazione

Prendete tutto quello che avete letto finora e condensatelo sotto questo paragrafo. Perché la formazione che facciamo noi incarna questo spirito e questo ideale. Ormai non è solo un’opinione o una teoria che la formazione non possa essere svolta da dietro una scrivania e leggendo slide. È regola che la formazione di un adulto passi per l’esperienza e il “fare”, prima e soprattutto che dell’ascoltare (perché dopo 10 slide ascoltate, quelle dopo inizi a sentirle e basta, mentre pensi ad altro e scorri l’homepage di Facebook).

I fondi interprofessionali

AH scherzo! Anche se vedere i nostri membri del team alle prese con la chiusura di piani su piani, giocando a fare gli equilibristi su un baratro, ma sempre scherzando e mantenendo la loro lucidità, è un’esperienza unica!

Tutto questo solo per dire che la formazione esperienziale per noi non è una tipologia di formazione, ma è l’unica possibile e la sola che vogliamo considerare. Ed è comunque la più stimolante e divertente!

Martina C.

Corrispondente esterno (da Nichelino)

Vuoi scoprire di più sulla nostra formazione esperienziale? Clicca qui!